Le Regole Antiriciclaggio per il settore
Gioco e Scommesse

In base a quanto disposto fin dalla prima stesura della normativa vigente, il rispetto degli obblighi in materia di antiriciclaggio e lotta al terrorismo ricade anche sulle attività legate al gioco e alle scommesse. Anzi: il legislatore individua i prestatori di servizi di gioco e scommesse come particolarmente esposti alle possibili infiltrazioni criminali. Per questo motivo, impone loro controlli più stringenti rispetto a quelli che ricadono su altre categorie. In particolare la normativa si rivolge a:

  • Case da gioco
  • Casinò
  • Operatori che svolgono attività di offerta di giochi e scommesse su rete fisica o digitale

Gli obblighi principali cui gli operatori del settore devono dare seguito sono tre: Adeguata verifica, Segnalazione di operazioni sospette e Conservazione dei dati.

Non rientrano invece tra i destinatari della normativa antiriciclaggio gli operatori del settore giochi e scommesse che svolgano esclusivamente attività di: gioco del Lotto, lotterie ad estrazione istantanea o differita e concorsi a pronostici.

Gioco fisico e gioco online

La normativa distingue tra attività di gioco fisico e attività di gioco a distanza (online). Nel primo caso l’obbligo di identificazione scatta qualora un giocatore effettui una giocata di importo pari o superiore ai 2.000€, e in generale ogni qualvolta vi sia il sospetto di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.

Riguardo al gioco online, la normativa prevede la creazione di uno specifico “Conto di gioco”. Su questo conto, che viene intestato al cliente a seguito di consegna di documento di identità, vengono registrate le operazioni di gioco, nonché le ricariche e i prelievi e il contratto di apertura del conto. In caso di mancata consegna del documento o di mancata sottoscrizione del contratto di apertura, non sarà possibile attivare il conto e nemmeno accedere alle attività di gioco.

Tutti gli operatori del settore sono tenuti infine a segnalare agli organismi competenti le attività sospette e in generale devono adottare idonee procedure antiriciclaggio e programmare corsi di formazione per l’aggiornamento professionale di dipendenti e collaboratori.

Linee guida e indicatori di anomalie

L’Agenzia delle Dogane e del Monopolio pubblica una comunicazione UIF per il settore Case da Gioco, Gioco d’Azzardo (online o on-site), e per il settore delle Agenzie di Scommesse.

Soluzioni per il settore Gioco e Scommesse
Secure Suite

La normativa antiriciclaggio chiede ai professionisti uno sforzo maggiore da un punto di vista dei controlli sulle operazioni, della verifica sull’affidabilità dei soggetti coinvolti e della conservazione dei dati. Adempiere a questi obblighi non è semplice, soprattutto se non si ha accesso a specifiche informazioni, per questo Genio Compliance ha sviluppato Secure Suite, una soluzione che consente ai professionisti di poter gestire la Valutazione del Rischio, l’Adeguata Valutazione e la Conservazione dei dati in modo efficace e sicuro. Secure Suite infatti utilizza dei Database Reputazionali per verificare l’identità e l’affidabilità dei clienti, consentendo al professionista di valutare possibili operazioni a rischio. La soluzione inoltre è completamente in cloud e consente un’archiviazioni semplice e precisa.

Contatti
Per maggiori informazioni invia un messaggio

Genio Compliance dispone degli strumenti per la gestione degli obblighi legati alla normativa antiriciclaggio e li fornisce a tutti i professionisti e le strutture che necessitano di gestire queste pratiche con precisione ma, con semplicità e risparmio di tempo.